EMERGENZA CORONAVIRUS: Un impegno concreto a servizio di tutti

Stiamo seguendo con molta attenzione l’evoluzione della vicenda COVID-19, virus ad alta infettività che ha costretto il Governo ad adottare misure severissime per contenere il rischio di contagio. E’ necessario mantenere la calma e non allarmarsi, ma allo stesso tempo non abbassare la guardia perché la situazione ha comunque un certo grado di pericolosità.

Abbiamo la consapevolezza di doverci porre di fronte a tale fenomeno che tutti stiamo vivendo con maggiore serietà ed attenzione, e vogliamo farlo attraverso un impegno concreto a servizio della comunità in cui viviamo e delle persone maggiormente vulnerabili, quali gli anziani, specie quelli soli e tutte quelle persone che soffrono di patologie pregresse. Dalle indicazioni degli organi istituzionali e della Scienza emerge l’esigenza strettissima di limitare al massimo le uscite, soprattutto per le categorie che abbiamo appena citato. Da uno dei tanti confronti avuti con altri soggetti associativi abbiamo ritenuto opportuno unire le forze in un impegno congiunto, soprattutto in vista di un possibile peggioramento delle condizioni sul nostro territorio.

LA NOSTRA PROPOSTA è dunque di metterci a disposizione di tutta la popolazione ed in modo particolare di anziani, anziani soli, persone con qualsiasi difficoltà a svolgere le attività quotidiane quali le spese alimentari e quelle di farmaci. Attiviamo quindi, nella piena gratuità, un servizio di consegna a domicilio al fine di evitare il più possibile situazioni di rischio in luoghi chiusi ed affollati. Ci impegneremo inoltre, già da domani, a sincronizzare e ad ampliare i nostri canali di comunicazione per intensificare la divulgazione di informazioni utili e necessarie e ci relazioneremo con le attività commerciali al fine di agevolare ogni passaggio.

Per svolgere al meglio questo compito chiederemo la collaborazione del Comune di Satriano, della Protezione Civile, sempre impegnata sul territorio a tutela delle persone, della Croce Rossa Italiana, dell’Ufficio Caritas Parrocchiale, dei medici di famiglia, della Guardia Medica e di tutte quelle associazioni o libere persone che insieme a noi vogliano perseguire queste finalità.

Riteniamo questo un comportamento doveroso in un momento in cui tutto il Paese è fermo, dalle attività professionali a quelle universitarie e scolastiche. Pubblicheremo a breve i recapiti e tutte le informazioni necessarie per contattarci ed usufruire dei servizi.